Cipro, Europa attende voto su prelievo forzoso col fiato sospeso

Nicosia (Cipro), 19 mar. (LaPresse/AP) - I conti correnti sotto i 20 mila euro non saranno interessati dai prelievi forzosi per evitare di colpire i piccoli risparmiatori. Lo ha riferito stamane il Ministero delle Finanze di Cipro, in merito alla contestata misura di tassazione una tantum dei depositi bancari per ottenere il prestito dai partner dell'eurozona. Secondo l'ultima revisione del progetto di legge arrivata in Parlamento rimagono invariati i livelli di prelievo sui depositi bancari tra 20 mila e 100 mila euro, pari al 6,75%, e quelli sui conti correnti superiori ai 100 mila euro, pari al 9,9%.

Il Parlamento si appresta a votare la misura contestata, con circa 300 manifestanti assiepati fuori dall'edificio. Il partito di maggiornaza relativa, che esprime il presidente cipriota Nikos Anastasiades, aveva chiesto un rinvio a domani per modificare ulteriormente il provvedimento. Ma i conservatori della sua formazione politica Disy, pur esprimendo la massima carica dello Stato, detengono da soli appena 20 di 56 seggi del Parlamento e le altre parti politiche hanno chiesto di andare avanti con il voto. I prelievi forzosi fanno parte delle misure per il piano salvataggio di Cipro da complessivi 15,8 miliardi di euro, senza il quale il Paese finirebbe in default. Dai partner dell'eurozona sono previsti aiuti per 10 miliardi di euro.

Banca centrale Cipro: No prelievo sotto 100 mila euro Il governatore della Banca centrale di Cipro, Panicos Demetriades, ha raccomandato invece di non colpire con il prelievo forzoso i depositi bancari fino a 100 mila euro. La stime diffuse da Demetriades parlano del 10% del totale dei depositi ritirati dagli istituti di credito una volta che questi riapriranno.

Eurogruppo: Cipro caso unico. Il prelievo forzoso non sarà applicato sui conti correnti di altri Paesi europei, perché la situazione di Cipro è unica. Lo ha detto il presidente dell'Eurogruppo, il ministro delle Finanze olandese Jeroen Dijsselbloem, parlando al Parlamento dell'Aja, come riportato dal sito Nos.nl.

Da Londra 1 mln euro per militari Un aereo militare britannico della Raf è in volo con un carico di un 1 milione di euro verso Cipro per evitare ai militari britannici e alle loro famiglie sull'isola di rimanere senza soldi. I contanti saranno prestati al personale dell'esercito nel caso in cui i bancomat e le carte di credito smettessero di funzionare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata