Cipro, da Bce ok a fondi di emergenza, domani prime banche aperte

Nicosia (Cipro), 25 mar. (LaPresse/AP) - Riapriranno domani tutte le banche di Cipro tranne le due maggiori, Laiki e Bank of Cyprus, che terranno chiusi gli sportelli fino a giovedì. Lo ha riferito la Banca centrale cipriota. Per Laiki e BoC rimarrà fino a giovedì anche il limite ai prelievi bancomat fino a massimi 100 euro. Le istituzioni finanziarie di Cipro sono chiuse dal 16 marzo scorso. Inoltre, la Bce ha dato il suo nulla osta alla Banca centrale di Cipro che potrà continuare a fornire liquidità di emergenza agli istituti di credito ciprioti. L'Eurotower ha fatto sapere che "ha deciso di non opporsi" alla volontà dell'istituto centrale, che aiuta con i suoi prestiti le banche ma ha bisogno, per poter agire, del via libera di Francoforte. Il credito di emergenza rappresenta una misura chiave per la stabilità di Cipro in quanto non è chiaro quanti correntisti continueranno a tenere i depositi negli istituti del Paese una volta che questi riaprianno. La Bce ha spiegato che "continuerà a sorvegliare attentamente la situazione" e che ritiene che nell'accordo raggiunto per il salvataggio di Cipro ci siano "tutti gli elementi necessari".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata