Cipro, Anastasiades: Nessuna intezione di lasciare euro

Nicosia (Cipro), 29 mar. (LaPresse/AP) - "Non ci accingiamo a lasciare l'euro e lo sottolineo: non comprometteremo il nostro futuro con sperimentazioni pericolose". Lo ha detto il presidente di Cipro, Nicos Anastasiades, ammettendo tuttavia che "l'accordo che abbiamo raggiunto" per il salvataggio del Paese "dopo le ore drammatiche che tutti abbiamo vissuto la scorsa settimana, è senza dubbio doloroso". "Tutti - ha precisato Anastasiades - dovranno fare sacrifici perché la nostra struttura finanziaria, per il modo violento in cui si è sviluppata, ci obbliga a condividere gli oneri di una ristrutturazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata