Cina, Fitch: aumenta rischio default per indebitamento governi locali

Taipei (Taiwan), 8 set. (LaPresse/AP) - Il rischio sui conti pubblici della Cina è aumentato, poiché i governi locali hanno contratto troppi debiti. Lo ha affermato l'agenzia di rating Fitch, la quale ritiene che l'indebitamento delle autorità locali, per la realizzazione di costosi progetti pubblici, potrebbe essere troppo alto in vista di una restituzione alle banche. Il direttore di Fitch Ratings a Taiwan, Jonathan Lee, ha dichiarato che larga parte dei prestiti è stato speso per infrastrutture che non hanno prodotto i profitti sperati. Secondo l'agenzia questi investimenti hanno aumentato il rischio di default. I governi locali cinesi hanno visto salire il loro indebitamento dopo che Pechino ha ordinato di aumentare la spesa in risposta alla crisi finanziaria globale del 2008. A giugno, la Cina ha riferito che i governi locali hanno accumulato 10,7 trilioni di yuan di debiti, pari a circa 1,1 trilioni di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata