Chiusura in forte rialzo per Piazza Affari, Ftse Mib +3,94%

Milano, 5 ott. (LaPresse) - La possibilità di una ricapitalizzazione delle banche europee fa volare i mercati finanziari del Vecchio continente. Oggi la cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha detto che il governo della Germania "è pronto a sostenere una ricapitalizzazione delle banche se necessario". L'annuncio è arrivato dopo un incontro a Bruxelles con il presidente della Commissione Ue, José Barroso.

Annullato così l'effetto Moody's. L'agenzia di rating, pur escludendo un default dell'Italia, aveva deciso ieri in tarda serata per il declassamento del giudizio sul debito sovrano del Paese di tre notch, da 'Aa2' ad 'A2', con l'outlook negativo.

A Milano i listini chiudono in forte rialzo. L'indice Ftse Mib sale del 3,94% a 14.805,48 punti e il Ftse All-Share cresce del 3,76% a 15.546,98 punti. Bene anche le principali Borse europee. L'indice Ftse 100 di Londra sale del 3,19% a 5.102,17 punti, il Dax di Francoforte cresce del 4,91% a 5.473,03 punti e il Cac 40 di Parigi balza del 4,33% a 2.973,9 punti. A Madrid, l'Ibex mostra un incremento del 3,06% a 8.477,3 punti.

A beneficiare delle notizie da Bruxelles sono in primo luogo le banche. Nel comparto schizzano in alto Unicredit (+7,07% a 0,795 euro), Ubi Banca (+6,25% a 2,89 euro), Banco Popolare (+5,7% a 1,279 euro), Intesa Sanpaolo (+5,69% a 1,17 euro), Banca Montepaschi (+3,39% a 0,4032 euro), Moderato invece il rialzo della Popolare di Milano (+0,6% a 1,67 euro).

Dopo le ingenti perdite di ieri, rimbalza la galassia Agnelli. Fiat sale del 10,09% a 4,036 euro, Fiat Industrial cresce del 7,41% a 5,25 euro e la controllante Exor mostra un rialzo del 3,8% a 13,95 euro. Stesso discorso per Pirelli, che vola con un incremento del 7,19% a 5,265 euro. Bene anche Eni. Il Cane a sei zampe cresce del 5,79% a 13,7 euro.

Salgono Tenaris (+6,9%), Mediaset (+5,38%), Saipem (+4,84%), Stm (4,9%), Tod's (+4,51%), Luxottica (+3,98%) ed Enel (+3,38%). Nel paniere principale chiudono sotto la parità solo Campari (-1,76%) e Finmeccanica (-0,61%).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata