Caso Volkswagen, salgono a 709.712 i veicoli coinvolti solo in Italia

Roma, 22 ott. (LaPresse) - Salgono a 709.712 i veicoli del gruppo Volkswagen in Italia, equipaggiati con motori EA 189, da includere nel richiamo per il dispositivo capace di manipolare le emissioni diesel in fase di test. Ad annunciarlo è Volkswagen Italia, sottolineando che "la situazione attuale mostra alcune differenze rispetto ai dati comunicati precedentemente, dovute all'inclusione volontaria nell'azione di richiamo di tutti i veicoli equipaggiati con motore EA 189, indipendentemente dallo standard di emissioni cui appartengono".

Tra i marchi del gruppo sono coinvolti Volkswagen (385.694), Audi (231.729), Seat (35.343), Skoda (39.598) e Vw Veicoli Commerciali (17.348). "Resta confermato che tutti i veicoli sono tecnicamente sicuri e adatti alla circolazione su strada". La filiale italiana della casa tedesca sottolinea "le modalità e le tempistiche dell'implementazione delle misure tecniche verranno definite in maniera dettagliata, da Volkswagen AG e dalle Case madri delle altre Marche coinvolte, in accordo con le Autorità competenti, nel corso delle prossime settimane".

Nel frattempo è stata predisposta una prima comunicazione per informare tutti i clienti interessati, i quali possono comunque verificare lo status della propria vettura in tempo reale consultando le apposite pagine web sui siti delle marche, chiamando i numeri verdi dedicati oppure contattando la rete commerciale, così come quella di assistenza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata