Casa, una richiesta di mutuo su dieci è fatta da stranieri

Milano, 3 lug. (LaPresse) - Tempi duri per gli stranieri residenti che vogliono comprare casa in Italia: il portale Mutui.it , in collaborazione con Facile.it, ha analizzato circa 10mila preventivi di mutuo compilati nel primo semestre 2014, scoprendo che non solo sono diminuite le loro domande, passate dall'11% al 9,8% del totale, ma anche le cifre richieste si sono fatte più contenute. Il cambiamento della richiesta media di mutuo, diminuita del 16% in due anni, spiega Lorenzo Bacca, responsabile Business Unit Mutui di entrambi i portali, "evidenzia una grossa difficoltà che li accomuna agli italiani".

RICHIESTE PER LA PRIMA CASA. Le domande di mutuo da parte di cittadini stranieri puntano all'acquisto della prima casa: questa, infatti, è la finalità indicata dal 73% del totale di immigrati. La richiesta media è pari a 114mila euro (era 132mila euro nel 2011) e si punta a finanziare solo il 63% del valore dell'immobile che si intende acquistare (nella rilevazione precedente si arrivava all'80%). A rimanere stabile è il valore della prima casa: si chiede di meno, ma si punta ad un immobile che costa, stabilmente, circa 163.mila euro. Un valore nettamente più basso rispetto alla richiesta degli italiani, che, sempre in media, vogliono acquistare un immobile del valore di 215.000 euro (fonte Mutui.it - rilevazione aprile 2014). Resta stabile la durata, leggermente inferiore ai 25 anni. Per quel che concerne i tassi, si dà preferenza a quello variabile, richiesto dal 62% degli stranieri alle prese con la prima casa.

MAGGIORI RICHIESTE DAI RUMENI. La maggior parte degli stranieri che chiede un mutuo (17%) appartiene alla comunità rumena. Seguono, nella classifica, i tedeschi (circa l'8%), i moldavi e gli albanesi (7%). Pur essendo la comunità marocchina seconda in Italia per numero di immigrati, da loro arrivano solo il 2% delle richieste (sono diciottesimi nella classifica).

LOMBARDIA LA META PIU' AMBITA. In merito alla distribuzione territoriale delle richieste di mutuo, il quadro che emerge tratteggia una condizione identica alla rilevazione precedente: le regioni in cui vi è la richiesta maggiore sono quelle del Nord e del Centro Italia, Lombardia (26%) e Lazio (12%) su tutte. Seguono Emilia Romagna e Veneto (11%).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata