Casa: gli italiani si riaffacciano sul mercato
(Finanza.com) I prezzi sono ancora in ribasso e questo, unito alla ripresa dell'erogazione dei mutui, sta riavvicinando al mattone non solo tante famiglie, ma anche tanti giovani in procinto di creare il proprio nucleo familiare. Anche gli investitori, per quanto gravati dalla pressione fiscale, vogliono cogliere queste opportunità. E' ciò che emerge dall'ultimo studio di Tecnocasa, secondo cui nel secondo semestre del 2014 i prezzi delle case sono ancora in discesa determinando, per l'intero 2014, una contrazione complessiva dei valori del 7,2%. Nelle grandi città la diminuzione nella seconda parte dell'anno è stata del 4,2%, nei capoluoghi di provincia è stata del 4,6% e nell'hinterland delle grandi città del 3,4%. Per contro le compravendite residenziali sono cresciute del 3,6% rispetto al 2013. Tutte le principali città della Penisola hanno mostrato volumi in aumento, ad eccezione di Napoli. La città partenopea ha visto una contrazione del -3,7%. Dalla parte opposta Bologna, dove le compravendite sono aumentate del 18,5%. Sono andate molto bene anche Genova con +15% e Roma con +14%. La città meneghina ha confermato il suo buon andamento, come ormai avviene da sei trimestri a questa parte, segnando +5%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata