Casa, Bonus mobili 'Giovani coppie': Come si ottiene
Detrazione Irpef del 50% per una spesa fino a 16mila euro per l'acquisto dell'arredamento

Il Bonus mobili è un'agevolazione fiscale per le giovani coppie, che consente di detrarre dall'Irpef le spese sostenute nel 2016 per l'acquisto di arredi destinati al proprio immobile adibito ad abitazione principale.

A CHI E' RIVOLTO - A tutte le coppie che nel 2016 risultino coniugate o conviventi more uxorio da almeno tre anni e che siano acquirenti di un'unità immobiliare adibita ad abitazione principale. E' necessario che almeno uno dei due non abbia superato i 35 anni di età o che li compia nel 2016. L'acquisto può essere effettuato da entrambi i componenti della coppia o da uno solo di essi, purchè sia under 35. L'immobile deve risultare acquistato nel 2016 o nel 2015.

QUALI BENEFICI - L'agevolazione consiste in una detrazione Irpef del 50%, da ripartire in dieci quote annuali di pari importo, per le spese sostenute dal primo gennaio al 31 dicembre 2016 su un ammontare complessivo non superiore a 16mila euro per l'acquisto di mobili nuovi (esclusi i grandi elettrodomestici) destinati ad arredare l'abitazione principale della giovane coppia. Il nuovo bonus mobili giovani coppie non è cumulabile per lo stesso immobile con il bonus mobili e grandi elettrodomestici.

COME SI OTTIENE - La detrazione per l'acquisto di mobili si ottiene indicando le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta 2016. Per la fruizione della detrazione è necessario che il pagamento sia effettuato mediante bonifico o carta di debito o credito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata