Carige: Formulata proposta ridefinizione condizioni bond a Fitd-2-

Milano, 8 gen. (LaPresse) - Fabio Innocenzi, Raffaele Lener e Pietro Modiano, rende ancora noto l'istituto di credito, hanno inoltre deciso di avviare una due diligence sugli Npe della banca, che sarà condotta da primari operatori del settore, con l'obiettivo di una ulteriore drastica riduzione degli stessi (che segue quella di oltre 1,5 miliardi di euro appena effettuata) al fine di includere nel piano industriale una percentuale degli Npe compresa tra il 5% e il 10% del totale dei crediti. Questo consentirebbe a Carige di posizionarsi al di sotto del valore medio del sistema. Grazie agli accantonamenti che hanno recepito le indicazioni della Bce e in linea con gli esiti delle ultime operazioni su Utp e sofferenze di Carige, spiega la banca, "si cercherà di avere un impatto tra eventuali nuovi accantonamenti e riduzione dei risk weighted asset tale da non alterare se non marginalmente i ratio patrimoniali previsti nel capital conservaton plan". Alla due diligence, precisa ancora la nota, saranno invitati alcuni tra principali operatori italiani e esteri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata