Carige, decade il cda. La Bce nomina i commissari straordinari

Toti: "Grande attenzione da parte del governo". I senatori Pd della commissione Finanze chiedono a Tria e ai vertici di Consob e Abi di riferire sul caso
 

Decaduto il cda di Carige in seguito alle dimissioni della maggioranza dei membri, si passa all'amministrazione straordinaria. La Banca centrale europea ha nominato tre commissari straordinari e un comitato di sorveglianza formato da tre membri che subentreranno al consiglio di amministrazione dell'istituto ligure. La Bce ha scelto Fabio Innocenzi, Pietro Modiano e Raffaele Lener come amministratori straordinari e ha nominato Gianluca Brancadoro, Andrea Guaccero e Alessandro Zanotti membri del comitato di sorveglianza dell'istituto ligure. "I commissari straordinari hanno il compito di salvaguardare la stabilità di una banca monitorandone attentamente la situazione, tenendo costantemente informata la Bce e, se necessario, adottando misure tese ad assicurare che la banca ripristini il rispetto dei requisiti patrimoniali in modo sostenibile", si legge in una nota di Francoforte.

Sul caso è intervenuto il governatore ligure Giovanni Toti. "Regione Liguria sta seguendo in queste ore lo sviluppo degli eventi legati alla situazione di Banca Carige. Ho sentito questa mattina il neo-commissario Pietro Modiano e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha assicurato grande attenzione da parte del governo alla vicenda e all'economia ligure in generale, come ha dimostrato il Decreto Genova", ha fatto sapere su Facebook. "L'istituto di credito - ha aggiunto - è partner di Regione in molte operazioni di politica economica, nonché patrimonio irrinunciabile del territorio: ribadiamo la nostra fiducia, la stessa che da sempre i liguri manifestano nei confronti di Carige e che non mancherà neppure in questa occasione".

Nel frattempo il Capogruppo Pd della commissione Finanze e Tesoro al Senato Luciano D'Alfonso e i senatori Roberta Pinotti e Vito Vattuone hanno chiesto al presidente della commissione Bagnai una audizione urgente del ministro dell'Economia Tria  e dei vertici di Consob e Abi per riferire sul tema.
"La situazione di Carige - ha detto D'Alfonso - va esaminata e fronteggiata in tutta la sua straordinaria emergenza. La commissione Finanze e Tesoro del Senato deve facilitare la piena comprensione degli spazi di intervento da parte dell'Ordinamento istituzionale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata