Carburanti, Antitrust chiede informazioni su prezzi Sicilia

Roma, 23 gen. (LaPresse) - L'Antitrust ha deciso di inviare una dettagliata richiesta di informazioni a 11 compagnie petrolifere per verificare l'andamento dei prezzi dei carburanti nella Regione Siciliana ed eventuali anomalie. E' quanto si legge in una nota dell'Agcm. L'iniziativa, spiega l'Autorità, è stata adottata alla luce della segnalazione presentata dall'assessore regionale all'Economia della Sicilia, Gaetano Armao, in base alla quale i prezzi di gasolio e benzina nella regione sarebbero molto più elevati che nel resto del Paese. Le compagnie dovranno fornire in breve tempo agli uffici dell'Antitrust informazioni dettagliate sui prezzi consigliati agli impianti siciliani, su quelli consigliati agli impianti delle regioni del Sud e sui prezzi medi nazionali, includendo sia i prezzi per la rete stradale che quelli per la rete autostradale. Le compagnie dovranno fornire inoltre, chiarisce il comunicato Agcm, informazioni sulle caratteristiche della rete di distribuzione dei carburanti in Sicilia e sul sistema logistico esistente e, in generale, sulle modalità di approvvigionamento del prodotto utilizzate da ciascuna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata