Capodanno, gli italiani al risparmio: il cenone costerà il 4% in meno

Roma, 28 dic. (LaPresse) - Il tradizionale cenone di capodanno quest'anno costerà il 4% in più rispetto al 2011. Questo quanto emerge dal consueto monitoraggio dell'osservatorio Federconsumatori, secondo il quale la spesa per il menu classico sarà di 38,70 euro a persona, per un totale di 232,20 euro per una famiglia composta da 2 genitori, 2 ragazzi e 2 nonni. Un menu dal costo rilevante, che molte famiglie, a causa della forte caduta del proprio potere di acquisto, cercheranno di contenere, portando in tavola dei prodotti più economici, ma sempre tradizionali.

Invece del salmone affumicato si sceglieranno le alici marinate, al posto della pasta fresca dei semplici spaghetti. Anche per il vino, si sceglieranno prodotti più economici. Questo tipo di menu anticrisi di fine anno costerà mediamente 24,65 euro a persona (-36% rispetto al menu classico), pari a 147,90 euro per una famiglia composta da 2 genitori, 2 figli e 2 nonni.

Per chi ancora dovesse fare la spesa, Federconsumatori ed Adusbef consigliano di approfittare delle promozioni messe a disposizione dagli esercizi commerciali, prestando però molta attenzione alle etichette, alle date di scadenza ed alla qualità dei prodotti. Risparmiare va bene, ma non a rischio della propria salute: per questo è fondamentale diffidare sempre e comunque dai prodotti contraffatti o di dubbia provenienza. Quest'anno saranno pochissimi, appena il 16%, gli italiani che decideranno di cenare fuori casa in occasione del Capodanno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata