Campari, nel I trimestre utile -51,6% a 30,6 mln: pesa coronavirus

Milano, 5 mag. (LaPresse) - Campari chiude il primo trimestre con un utile ante imposte di 30,6 milioni, in calo del 51,6% rispetto ai 63,2 milioni registrati nello stesso periodo dello scorso anno. Lo riferisce una nota, spiegando che l'andamento "riflette 'impatto iniziale da Covid-19, che ha colpito per lo più l'Italia a partire da marzo, oltre a una base di confronto sfavorevole". Le vendite nel trimestre sono pari a 360,2 milioni e registrano una flessione organica pari al 5,3%. L'Ebit rettificato si attesta a 47,9 milioni. Il debito finanziario netto ammonta a 887,1 milioni. "Per quanto riguarda il breve termine, l'impatto complessivo sui risultati del Gruppo per l'anno in corso rimane incerto e difficile da valutare in questa fase. Guardando al futuro, con la maggior parte dei mercati chiave influenzati da Covid-19, il gruppo prevede una performance maggiormente impattata nel secondo trimestre e all'inizio del terzo, periodo di picco stagionale per il business degli aperitivi a elevata marginalità, il cui consumo è fortemente concentrato nel canale on-premise. Con la graduale revoca delle misure restrittive nei vari mercati, e stanti le attuali condizioni di visibilità, l'impatto negativo è atteso gradualmente diminuire nella restante parte dell'anno", commenta il gruppo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata