Cambia il paniere dell'Istat: entra l'avocado, fuori il canone Rai
Lo strumento per il calcolo dei prezzi al consumo si adegua alle abitudini degli italiani

Cambiano le abitudini degli italiani e, come ogni anno, si adegua il paniere Istat per il calcolo dei prezzi al consumo. Nel 2018 entrano cinque nuovi prodotti: l'avocado, il mango, i vini liquorosi, la lavasciuga e il robot aspirapolvere. Escono, al contrario, dal la telefonia pubblica, il canone rai e il lettore mp4. Ma la principale novità di quest'anno, sottolinea l'istituto statistico, è l'utilizzo dei prezzi registrati alle casse di ipermercati e supermercati con la scannerizzazione dei codici a barre dei beni per la cura della casa e della persona.

Nel paniere utilizzato nel 2018 per il calcolo degli indici Nic, per l'intera collettività nazionale, e Foi, per le famiglie di operai e impiegati, figurano 1.489 prodotti elementari contro i 1.481 nel 2017, raggruppati in 920 prodotti, a loro volta raccolti in 404 aggregati. Per il calcolo dell'indice Ipca, armonizzato a livello europeo, viene impiegato un paniere di 1.506 prodotti elementari contro i 1.498 nel 2017, raggruppati in 923 prodotti e 408 aggregati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata