Bpm, sindacati: Sì a governance duale e investitori istituzionali

Roma, 22 set. (LaPresse) - Le segreterie generali di Fabi, Fiba-Cisl, Fisac-Cgil e Uilca "vedono con favore l'ingresso nella compagine sociale" della Banca Popolare di Milano "di investitori istituzionali che, aderendo al suo modello cooperativo, possano apportare rilevanti risorse finanziarie". E' quanto si legge in una nota diffusa dai sindacati che hanno partecipato all'incontro di oggi in Banca d'Italia. Inoltre, secondo i sindacati, "l'evoluzione della governance al modello duale, in una versione più rigorosa ed equilibrata di quella attualmente ipotizzata", può rappresentare "un valido impulso al progetto di rilancio". Le organizzazioni hanno riconosciuto che l'attuale fase di difficoltà della Banca, come rilevato dalla Vigilanza di via Nazionale, è "anche riconducibile a una non corretta governance".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata