Bpm al centro del risiko bancario, titolo tonico su possibile interesse Bnp
(Finanza.com) Il dossier Bpm sembra essere tra i più caldi nell'ambito del risiko bancario che potrebbe scatenarsi in scia alla riforma voluta dal governo Renzi che porterà 10 istituti popolari alla trasformazione in spa entro 18 mesi. Tra i possibili interessati all'istituto milanese ci sarebbero anche i francesi di BNP Paribas. Ieri Il Messaggero ha riferito di un possibile interesse della banca transalpina per l'istituto di piazza Meda che sarebbe fortemente complementare con BNL, la banca italiana che fa capo a BNP. Sempre il quotidiano romano rimarca come rimanga aperta anche la pista Bpm-Carige con Andrea Bonomi, primo azionista di Bpm con l'8% circa, che sarebbe il filo conduttore di tale alleanza poichè il finanziere sta trattando con Carige l'ingresso nell'istituto genovese rilevando il 18,9% della fondazione ligure. Tra le ipotesi ventilate da Il Messaggero c'è anche l'interesse della Bpm a dossier quali Popolare di Sondrio e il Credito Valtellinese, anch'esse ricomprese nel lotto delle 10 banche che dovranno trasformarsi in spa. Il titolo Bpm segna oggi a Milano un balzo dell'1,48% a quota 0,719 euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata