Bouygues chiude il 2013 in rosso, pesano svalutazioni Alstom
(Finanza.com) Bouygues, il gruppo diversificato che opera nel settore dell'edilizia, dei media e delle telecomunicazioni, ha chiuso il 2013 in rosso, per la prima volta dal 1995. Il colosso industriale francese ha riportato una perdita netta di 757 milioni di euro, contro un utile netto di 633 milioni dell'anno prima. A pesare sul risultato le svalutazioni della partecipazione in Alstom (per 1,4 miliardi). Escludendo queste poste straordinarie, il risultato netto di Bouygues si attesta a 647 milioni, in rialzo del 2% rispetto al 2012. "Questa svalutazione non incide sulla struttura finanziaria del gruppo, che rimane solida", si legge nella nota odierna. Nel 2013 il risultato operativo è salito del 5% a 1,34 miliardi, in linea con gli obiettivi. Alla luce di questa performance, il consiglio di amministrazione ha proposto un dividendo stabile a 1,60 euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata