Borse, Piazza Affari vira in calo dopo un inizio positivo
I titoli bancari trascinano giù la Borsa di Milano dopo l'inizio sprint

Dopo un'apertura sprint con banche in grande spolvero a Piazza Affari brusca inversione di tendenza: l'inizio era stato positivo con Mps sospesa per eccesso di rialzo, Mediobanca a +1,96%, Banca Carige +3,76%, Ubi +3,67%, Banco Popolare +2,82%, Bpm +4,80%, Intesa Sanpaolo +3,41%, UniCredit +2,50%, Bper +3,01%. Poi il crollo, con il Mib che ora cede lo 0,48% a 17.328,68 punti. Sono proprio le banche protagoniste nella virata a 180 gradi di Piazza Affari: Carige -5,23%, Mps -2,38%, Ubi -1,78%, Banco Popolare -1,63%, Bpm -1,85%, Intesa Sanpaolo -0,51%, UniCredit -2,56%, Bper -2,22%. Tra i titoli non bancari, in Borsa vanno Fca che quota a 5,76 euro a -3,76%, Generali a 12,49 euro a -1,81%, Eni in controtendenza a +1,04% grazie ai rialzi del petrolio.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata