Borse, Europa in forte crescita. Milano +3,34%. Vola anche anche New York: +3%

Giornata straordinaria in tutto il mondo. Parte bene l'Asia (tranne Tokyo), benissimo l'Europa. E Wall Street fa il "rimbalzone" dopo le perdite di ieri

Giornata straordinaria per le Borse di tutto il mondo (con Milano sugli scudi che guadagna oltre il 3%)  dopo i crollo di ieri a New York. E anche la Borsa americana (ieri Il Dow Jones aveva chiuso a - 2,83% e il Nasdaq a  -3,1), alla riapertura di oggi, ha messo il turbo: il Dow Jones, dopo un paio d'ore di trattative si è già rifatto con gli interessi: +3,01% a quota 23.269,13 con un aumento di oltre 650 punti. Il Nasdaq è risalito addirittura del 3,75% a 6.377,52.

Così, le Borse europee sono partite subito bene e hanno continuato a volare per tutto il giorno. Nel pomeriggio l'apertura molto positiva di New York, Milano (Ftse Mib)  ha preso un altro abbrivio e ha chiuso con un guadagno del 3,34% a quota 18.831. Più o meno alla stessa ora, il Cac 40 (Parigi) guadagna il 2,62%, il Dax 30 (Francoforte) cresce addirittura del 3,31%, l'Ibex (Madrid) sale del 2,47% e Londra (Ftse 100) guadagna il 2,16%.

La notte scorsa, il Giappone aveva perso il 2,25%, ma già Hong Kong aveva guadagnato il 2,24% e Shanghai il 2,05%. Caso abbastanza raro, dunque, perché, se si esclude Tokyo, il resto dell'Asia e tutta l'Europa non hanno risentito dei problemi di Wall Street alle prese con lo "shutdown", lo scontro tra Casa Bianca e Fed e le difficoltà della Apple. .

Lo spread è attestato intorno ai 268 punti base (in lieve calo) con il tasso del Btp decennale dato al 2,85%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata