Borsa, Shanghai e Shenzhen chiuse per eccessivo ribasso, perdono oltre il 7%

Roma, 4 gen. (LaPresse) - Chiuse le contrattazioni delle borse di Shanghai e Shenzhen per tutta la giornata di oggi. A causare lo stop il crollo del 7% dell'indice comune Csi300. Nel corso del pomeriggio asiatico i listini erano stati sospesi per 15 minuti, dopo che sia Shanghai e Shenzhen avevano perso circa il 5%. A pesare sulla giornata di scambi è stato il calo dell'indice Pmi manifatturiero cinese, ampiamente sotto la soglia dei 50 punti. Il dato si è, infatti, attestato a 48,2 punti dai 48,6 di novembre. Il consensus era fissato a 49 punti. Si è trattato del decimo calo mensile di fila per l'attività manifatturiera in Cina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata