Borsa, Milano in rosso, ma Mps e Saipem tentano rimbalzo

Milano, 31 gen. (LaPresse) - Procede in rosso la Borsa di Milano, con l'indice Ftse Mib che perde lo 0,93% a 17.129,46 punti e il Ftse All-Share che lascia lo 0,88% a 18.076,77 punti. Tra i bancari è in leggero rialzo il titolo di Mps (+0,45%), mentre mostrano maggiori vendite Intesa Sanpaolo (-2,47%) e Unicredit (-1,52%). Tenta un timido rimbalzo Saipem (+2,95%) dopo il tonfo di ieri di oltre il 34% per il 'profit warning' lanciato martedì e l'inchiesta sulla presunta corruzione in Algeria. La Consob ha sospeso le vendite allo scoperto sul titolo e ha acceso un faro su una vendita sospetta del 2,3% delle azioni della controllata di Eni (piatto a 18,4 euro) prima dell'allarme sull'utile. Pesante Fiat (-3,59%) che ha annunciato che non distribuirà un dividendo per l'esercizio 2012 in modo da preservare la liquidità oltre 20 miliardi. Il monte cedole di Fiat Industrial (-2,58%) è invece di 275 milioni di euro. Il gruppo ha comunicato stamane un utile di 921 milioni di euro (+31%), sotto il consensus fissato dagli analisti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata