Borsa, Milano in rosso (-1,9%) con banche, recupera terreno Saipem

Milano, 4 feb. (LaPresse) - Procede in forte calo la Borsa di Milano nel primo pomeriggio di scambi, con l'indice Ftse Mib che perde l'1,93% a 16.984 punti e il Ftse All-Share che mostra un calo dell'1,8% a 17.948,65 punti. Sotto pressione i bancari, con Mps (-3,49%), Popolare di Milano (-3,51%), Banco Popolare (-3,51%), Intesa Sanpaolo (-2,67%) e Unicredit (-4,1%). Recupera terreno Saipem (+2,99%), con i vertici della controllata di Eni (-0,49%) che sono stati convocati oggi da Consob per chiarimenti sul profit warning. Il Cane a sei zampe ha invece annunciato di aver avviato con la compagnia di stato algerina Sonatrach la produzione di gas dal campo Menzel Ledjmet Est (Mle) a circa 1.000 chilometri a sud di Algeri. Tra gli altri titoli, in rosso Telecom Italia (-1,58%), Mediaset (-3,31%), Finemeccanica (-3,52%) e Fiat (-2,83%).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata