Borsa, Milano giù con banche: pesano Grecia e Wall Street

Milano, 23 ago. (LaPresse) - Sono ancora i timori sulla Grecia ad appesantire i mercati. Dare "più tempo" ad Atene, ha detto il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, "non è la soluzione del problema, la questione è come riconquistare la fiducia". A Milano Piazza Affari chiude in rosso, con il Ftse Mib che perde l'1,37% a 14.953,76 punti e il Ftse All-Share che cede l'1,28% a 15.836,26 punti. Non ha aiutato inoltre l'andamento di Palazzo Mezzanotte l'avvio pomeridiano in rosso di Wall Street in scia alle dichiarazioni rilasciate a CNBC del presidente della Fed di St. Louis, James Bullard, che ha frenato le aspettative su un nuovo intervento massiccio di stimolo da parte della Banca centrale statunitense. In questo contesto chiusura mista per le principali Borse europee. L'indice Ftse 100 di Londra sale dello 0,04% a 5.776,6 punti, mentre il Dax di Francoforte perde lo 0,97% a 6.949,57 punti e il Cac 40 di Parigi mostra un calo dello 0,84% a 3.432,56 punti. A Madrid l'indice Ibex perde lo 0,79% a 7.282,9 punti, mentre ad Atene il Ftse Athex 20 arretra del 2,02% a 229,09 punti.

Nel comparto bancario sale solo Mps (+1,43% a 0,2415 euro), dopo che Gabriello Mancini, presidente della Fondazione, ha confermato che l'Ente sta valutando di diluire la propria quota nell'istituto. Il resto degli istituti di credito ha sofferto il ritorno dello spread Btp-Bund decennali in area 430 punti base e il differenziale spagnolo balzato sopra 500 punti. Cadono Bper (-2,7% a 4,184 euro), Popolare di Milano (-1,27% a 0,3974 euro), Banco Popolare (-1,06% a 1,122 euro), Intesa Sanpaolo (-3,21% a 1,207 euro), Ubi Banca (-0,93% a 2,552 euro), Mediobanca (-1,76% a 3,454 euro) e Unicredit (-1,75% a 3,146 euro).

Nel paniere principale tra i pochi che chiudono in positivo ci sono Mediaset (+0,7% a 1,579 euro), Ansaldo Sts (+0,4% a 6,235 euro) e Snam (+0,06% a 3,286 euro). Forti ribassi per Finmeccanica (-3,15% a 3,632 euro), Generali (-3,49% a 11,05 euro) e Telecom Italia (-1,71% a 0,7175 euro). In rosso anche Enel (-1,17%), Enel Green Power (-2,01%) e A2A (-1,53%). Giù Fiat (-0,74%).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata