Borsa, Milano debole (-0,8%): miste banche, brillanno FonSai e Unipol

Milano, 6 feb. (LaPresse) - Procede in calo la Borsa di Milano nella tarda mattinata di scambi, con l'indice Ftse Mib che cede lo 0,86% a 16.297,54 punti e l'indice Ftse All-Share che perde lo 0,71% a 17.290,72 punti. Sui mercati pesa il mancato accordo tra creditori privati e governo di Atene sulla ristrutturazione del debito pubblico della Grecia. A Milano miste le banche, con in rialzo Mps (+0,54%) e Banco Popolare (+3,32%), che ha invitato i portatori dei strumenti Tier 1 e Tier 2 del gruppo a offrire in vendita allo stesso Banco Popolare i titoli in loro possesso. Calano invece Intesa Sanpaolo (-1,34%) e Unicredit (-1,17%). Acquisti su Salvatore Ferragamo (+1,06%) e Telecom Italia (+0,19%), mentre cala Fiat (-3,17%). Fuori dal paniere principale in luce Fondiaria Sai, in asta di volatilità con un rialzo teorico del 14,03%. Brilla anche Unipol (+15,9%). Le due compagnie assicurative volano sulle voci che danno come già composto il consorzio di garanzia per l'aumento di capitale che porterà alla fusione delle società.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata