Borsa, lo spread torna a salire: partenza lanciata per piazza Affari
Il differenziale tra il Btp e il Bund si attesta a 245,4 punti

Partenza in rialzo per le principali Borse europee, in scia ai guadagni di Wall Street ieri sera. In avvio sulla piazza di Francoforte il Dax sale dello 0,35%, a Parigi il Cac40 guadagna lo 0,45% e a Londra il Ftse 100 segna un +0,30%. Intonazione positiva anche sui listini asiatici questa mattina, con la piazza di Tokyo che ha chiuso con un progresso intorno a 1 punto percentuale. Dalle tensioni commerciali internazionali, che rimangono sullo sfondo, gli investitori rivolgono l'attenzione al fronte macro. Oggi è prevista la lettura finale del Pil trimestrale dell'eurozona.

Anche per Piazza Affari la partenza è lanciata: cavalca il rally di ieri di Wall Street (+1,4% il Dow Jones) con nuovi record per il Nasdaq. L'indice Ftse Mib torna sopra quota 22 mila punti con un rialzo dello 0,91%. Nuovo strappo al rialzo per l'euro sopra 1,18 dollari sulla spinta delle attese per un'accelerazione della Bce, che nel meeting di settimana prossima potrebbe dettagliare le modalità di uscita dal Quantitative easing. Scatto in avvio di giornata per tutto il settore bancario: +1,28% per Intesa Sanpaolo e +1,25% Unicredit. La migliore è Bper (+3,3%) in scia alla promozione a "buy" decisa dagli analisti di Equita. Torna a ridosso di quota 0,7 euro (+0,84%) il titolo Telecom Italia che trova sponda nel primo via libera dell'Agcom al progetto di separazione della rete Tim. Sprint in avvio di giornata per Saipem (+1,93% a 3,784 euro) che trova sponda nella nuova commessa annunciata ieri sera. Rete Ferroviaria Italiana e il Consorzio Cepav due, di cui Saipem attualmente detiene una partecipazione pari al 59%, hanno firmato il contratto per la realizzazione del primo lotto costruttivo della tratta Alta Velocità/Alta Capacità Brescia - Verona per un valore di 1,645 miliardi di euro. La quota di competenza Saipem è pari a circa 970 milioni di euro. 

Lo spread apre senza scossoni: il differenziale tra il Btp e il Bund si attesta a 245,4 punti, sui livelli della chiusura di ieri, col rendimento del decennale italiano al 2,94%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata