Borsa Italiana: Dopo Italia e Regno Unito programma Elite si apre a Ue

Milano, 3 dic. (LaPresse/Finanza.com) - Il programma Elite di Borsa Italiana allarga i suoi confini. Dopo l'Italia e il Regno Unito il progetto, nato in Borsa Italiana nel 2012 e dedicato alle società non quotate orientate alla crescita, diventa paneuropeo e si apre alle imprese provenienti da tutta Europa. L'iniziativa è stata presentata oggi dal Gruppo London Stock Exchange (Lseg) nella sede del Parlamento europeo a Bruxelles. Elite, che già vede la partecipazione di più di 200 società in Italia e nel Regno Unito, sarà profondamente radicato in ciascun mercato nazionale europeo, attraverso la partnership con istituzioni locali tra cui advisor, investitori e stakeholder. "L'economia europea ha tutti gli ingredienti giusti per generare una crescita economica significativa e sostenibile: una forte cultura imprenditoriale, università d'eccellenza, abbondanza di capitale di rischio in cerca di opportunità di investimento e istituzioni finanziarie in grado di supportare la crescita. Attraverso Elite, il nostro intento è unire questi elementi in un format 'open access', per aiutare a dare una spinta allo sviluppo delle società non quotate europee ad alto potenziale." Così Xavier Rolet, amministratore delegato LSEG, parlando all'evento di lancio al Parlamento Europeo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata