Borsa, dopo il panico di ieri l'Europa rimbalza, spread a 494

Milano, 3 ago. (LaPresse) - Giornata finora positiva alla Borsa di Milano dopo il tracollo di ieri a seguito dei mancati annunci di Mario Draghi. Al momento il Mib segna +2,64% mentre l'all-share viaggia a+2,33%. Tra i titoli più positivi quelli del settore bancario, tra i più penalizzati ieri. Nel giorno dei dati semestrali Unicredit e Intesa Sanpaolo volano, come Generali, con aumenti di oltre il 3%. A livello europeo si segue lo stesso andazzo con un rimbalzo attorno all'1%, con una punta dell'1,44% a Parigi. Bene anche Madrid, ieri la peggiore in Europa che oggi segna un +1,87%. Diversa la musica per gli spread decennali, che calano ma in maniera molto più contenuta: Btp-Bund a quota 494 con un calo di 16 punti base, Bonos-Bund stabile a 593, tasso Bund a 128 in lieve aumento. La giornata era cominciata sotto i peggiori auspici con Tokyo che aveva chiuso negativa perdendo l'1,13%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata