Borsa, Consob: Nel 2014 prospetti quotazione più che raddoppiati a 10

Milano, 12 gen. (LaPresse) - Dal mondo delle imprese, nel 2014, sono giunti "timidi segnali di ripresa" dell'interesse per la Borsa, che si è riflesso in un incremento delle richieste di autorizzazione dei prospetti informativi in vista dell'ammissione a quotazione a Milano. Lo riferisce la Consob nella sua newsletter, sottolineando che lo scorso anno i prospetti di Ipo sono infatti più che raddoppiati (da 4 a 10) rispetto al 2013. Tuttavia solo la metà delle società pronte a sbarcare in Borsa è poi effettivamente arrivata in Piazza Affari, mentre le altre hanno preferito desistere a causa delle avverse condizioni del mercato.

Legato alla crisi è anche il forte incremento dei prospetti informativi per aumenti di capitale (da 20 nel 2013 a 43 nel 2014), derivanti per lo più da esigenze di ripatrimonializzazione delle società, in particolare nel settore bancario. In lieve aumento fra il 2013 e il 2014 le offerte pubbliche di acquisto e i relativi prospetti informativi (da 8 a 10). La Consob evidenzia che il 2014 è stato l'anno del crowdfunding, la raccolta di capitali attraverso portali informatici a supporto dello sviluppo di imprese innovative di nuova costituzione. Le iscrizioni nell'apposito registro di Consob, iniziate nel corso del 2013, hanno avuto un'impennata nel 2014, passando da una a 10.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata