Boom di richieste per il Btp Italia, domani l'offerta chiude in anticipo
(Finanza.com)

Chiusura anticipata per il Btp Italia parte quarta. Lo ha annunciato poco fa il Ministero dell'Economia che "in considerazione dell'andamento del collocamento nella prima giornata che ha registrato contratti per un controvalore di 8.984.117.000 euro”, ha annunciato che la fase di raccolta ordini sarà chiusa domani alle 17:30. "Per l'intera giornata di mercato di domani –si legge nella nota preparata dal Tesoro- sarà ancora possibile sottoscrivere il Btp Italia e saranno soddisfatte per intero tutte le proposte irrevocabili di acquisto”.

"Non ci vogliamo prefiggere dei numeri”, aveva detto Maria Cannata, responsabile al Tesoro per la gestione del debito pubblico, ai microfoni di Radio 24.  "Vediamo come evolve: se dovessimo registrare un andamento analogo a quello dell'ottobre scorso sicuramente chiuderemmo in anticipo".  Anche perché i titoli scadranno nel 2017, "che è un anno già abbastanza impegnativo dal punto di vista delle scadenze”.

L'ottimo andamento registrato dal book è da attribuirsi proprio alla possibile chiusura anticipata, che ha spinto gli operatori a concentrare gli ordini nel primo giorno per non rischiare di restare fuori, e al fatto che nel 2013 gli appuntamenti con il Btp destinato al retail saranno solo due. Secondo le stime fornite dagli analisti, l'offerta dovrebbe chiudersi con ordini in quota 15 miliardi di euro.

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha fissato al 2,25% il tasso cedolare (reale) annuo minimo garantito, in linea con quella della prima emissione (alzata poi al 2,45%), ma al di sotto di 30 punti base rispetto ai Btp emessi a giugno e ottobre 2012.

Il tasso cedolare (reale) annuo definitivo sarà fissato al termine del periodo di raccolta degli ordini e non potrà essere inferiore al tasso cedolare (reale) annuo minimo garantito. L'emissione del BTP Italia indicizzato all'inflazione italiana è con godimento 22 aprile 2013 e scadenza 22 aprile 2017.


Ecco in breve le caratteristiche principali:
Durata: 4 anni
Tasso reale annuo minimo garantito del 2,25%
Cedole semestrali calcolate sul capitale rivalutato
Recupero immediato dell'inflazione grazie alla rivalutazione del capitale corrisposta ogni sei mesi
Capitale nominale garantito a scadenza, anche in caso di deflazione
Premio Fedeltà per chi acquista all'emissione e conserva il titolo fino a scadenza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata