Bollette famiglie 2012 in netto aumento: luce +11,2%, gas +10,6%

Bruxelles (Belgio), 27 mag. (LaPresse) - I costi delle bollette di luce e gas in Italia sono tra quelli aumentati di più nell'Ue. Lo rileva Eurostat, che sottolinea che le bollette della luce per le famiglie italiane sono cresciute dell'11,2% tra la seconda metà del 2011 e lo stesso periodo del 2012, mentre le tariffe del gas sono balzate nello stesso intervallo del 10,6%. La media Ue degli aumenti è di +6,6% per l'elettricità, con un +6,1% nell'eurozona, e del +10,3% per il gas, lo stesso valore registrato nell'area della moneta unica. Il costo della luce in Italia, nel secondo semestre 2012, è stato pari in media a 23 euro per 100kWh, contro una media delle famiglie Ue di 19,7 euro e di 20,6 euro nella sola eurozona. Tra le maggiori economie, a pagare di più in termini assoluti sono i tedeschi (26,8 euro), poi gli spagnoli (22,8 euro) e i francesi (14,5 euro). Stando ai dati dell'istituto statistico europeo, nella seconda metà dallo scorso anno rispetto allo stesso periodo del 2011, le bollette sono salite di più a Cipro (+21%), in Grecia (+15%), Irlanda e Portogallo (+10%), e Bulgaria, Spagna e Polonia (+9%). I maggiori cali delle tariffe sono stati mostrati da Svezia (-5%), Ungheria (-2%) e Finlandia (-1%). Per quanto riguarda il gas, le accelerazioni maggiori sono risultate quelle di Lettonia (+21%), Estonia (+19%) e Bulgaria (+18%), mentre l'unico declino si è avuto in Slovenia (-8%).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata