Bmw, Harald Krüger non svolgerà un secondo mandato da ceo

Milano, 5 lug. (LaPresse) - Il ceo di Bmw, Harald Krüger, ha reso noto di non puntare a un secondo mandato alla guida della casa automobilistica tedesca. Il presidente del consiglio di Sorveglianza, Norbert Reithofer, ha "pieno rispetto e comprensione" per tale decisione, comunica in una nota la società, anticipando che lo stesso board affronterà il tema della successione di Krüger nel corso della sua prossima riunione, fissata per il 18 luglio. Fino a quando una decisione non verrà presa, il manager manterrà la sua posizione all'interno dell'azienda. "Vorrei perseguire nuovi sforzi professionali e sfruttare la mia variegata esperienza internazionale per nuovi progetti e iniziative", spiega il ceo, sottolineando come per lui sia stato "un onore lavorare con questo fantastico team e portare il gruppo Bmw so un sentirero che confuce verso un futuro di successo durante la trasformazione più significativa di questa industria".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata