Bce, Trichet: Riforme Italia vanno nella giusta direzione, bene Draghi
Ex presidente si congratula

Milano, 27 nov. (LaPresse) - "L'Italia sta facendo un visibile sforzo riformatorio, ampiamente riconosciuto dalla comunità internazionale". Così Jean-Claude Trichet, presidente della Bce dal 2003 all?ottobre 2011, intervistato da 'la Repubblica', che aggiunge come "sul fronte delle riforme strutturali l'Italia si sta muovendo nella direzione giusta. E non lo dico solo per le riforme strettamente economiche ma anche per le revisioni istituzionali e costituzionali, che creano la cornice adeguata in cui poter inserire con efficacia i provvedimenti specifici". Sul suo successore aggiunge: "Draghi fa benissimo a ricordare, come facevo io ai miei tempi, che la Bce non è l?unico giocatore in campo. Le riforme implementate dai governi sono l?essenza del processo di sviluppo e creazione di occupazione". Infine su l'inflazione, per Trichet "rimane eccezionalmente bassa e sta risalendo con grande lentezza, ma questo è per lo più dovuto ai prezzi del petrolio e delle commodities. Il vero pericolo è di perdere di vista l?obiettivo del 2% che invece deve continuare a essere perseguito con determinazione, ripeto, con lo sforzo congiunto di Bce, forze politiche e anche settore privato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata