Bce lascia i tassi invariati. E lancia nuovi prestiti a lungo termine alle banche

La nuova serie di operazioni di rifinanziamento Tltro inizierà a settembre 2019 e si concluderà a marzo 2021

Il Consiglio direttivo della Bce ha deciso di mantenere invariati i tassi di interesse ai minimi storici, con il tasso chiave fermo a zero, quello sui depositi negativo a -0,40% e il tasso marginale allo 0,25%. I tassi resteranno fermi fino alla fine del 2019.

La Banca centrale, al termine della riunione del consiglio direttivo, ha fatto sapere anche che lancerà una nuova serie di operazioni di rifinanziamento Tltro, la terza, che inizierà a settembre 2019 e si concluderà a marzo 2021. Ogni operazione andrà a maturità in due anni. 

Le operazioni, segnala ancora la Bce, avranno cadenza trimestrale. Nel quadro delle Tltro-III, le controparti potranno prendere in prestito fino al 30% dello stock di crediti ammissibili al 28 febbraio 2019 a un tasso indicizzato al tasso d'interesse delle operazioni di rifinanziamento principali per la durata di ciascuna operazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata