Bce taglia stime Pil eurozona a -8,7% in 2020 poi rimbalzo a +5,2%

Milano, 4 giu. (LaPresse) - Secondo le stime della Bce l'economia dell'eurozona dovrebbe contrarsi dell'8,7% nel 2020. E' quanto ha spiegato la numero uno dell'Eurotower, Christine Lagarde, in conferenza stampa a Francoforte. L'economia dell'area euro dovrebbe poi rimbalzare al 5,2% nel 2021 e al 3,3% nel 2022. Rispetto alle previsioni pubblicate a marzo l'outlook è stato "sostanzialmente rivisto al ribasso" per il 2020 di 9,5 punti percentuali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata