Bce, Schaeuble: Ha agito nel suo mandato, ma governi attuino riforme

Berlino (Germania), 10 giu. (LaPresse/AP) - "Il governo tedesco è del parere che le decisioni della Bce siano protette dalla sua indipendenza e corrispondano con il suo mandato". Lo ha detto il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, interpellato in merito alla prima udienza della Corte costituzionale tedesca sul cosiddetto scudo anti-spread, che si terrà per due giorni a partire da domani. Schaeuble ha tuttavia precisato che non spetta alla politica monetaria delle banche centrali risolvere ogni problema, ma c'è un rischio legato alla "tentazione umana" di "non risolvere i problemi di oggi che hanno bisogno di essere affrontati subito" facendo riforme per la competitività e contro il deficit. Secondo il ministro tedesco questo "può funzionare anche per un lungo perido, ma non per sempre".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata