Bce, Poletti: Evitare rimpallo Job act tra le Camere, ma no accelerazioni

Gussago (Brescia), 6 set. (LaPresse) - "Dobbiamo essere in condizione di chiudere sul Job act entro fine anno. Ma non dipende da noi, ci sono i tempi parlamentari ma siamo abbastanza tranquilli. Vogliamo però evitare che le Camere si rimpallino l'approvazione come capitato con la 'delega lavoro' che necessitò di 7 approvazioni". Così Giuliano Poletti, ministro del Lavoro, risponde alle sollecitazioni della UE ad accelerare sul Job act a margine dell'inaugurazione di una rubinetteria nel bresciano dove è atteso anche Matteo Renzi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata