Bce, Lagarde: Consapevoli che più dura Qe più ci sono rischi

Milano, 11 feb. (LaPresse) - "La politica monetaria non dovrebbe essere l'unico giocatore in campo. Più a lungo rimangono in vigore le nostre misure accomodanti, maggiore è il rischio che gli effetti collaterali diventino più pronunciati". Lo afferma la presidente della Bce, Christine Lagarde, presentando l'Annual Report della Banca centrale al Parlamento europeo. Lagarde sottolinea che "siamo pienamente consapevoli che l'ambiente di bassi tassi di interesse influisce sui redditi da risparmio, sulla valutazione degli asset e sull'assunzione di rischi e sui prezzi delle case" e "stiamo monitorando attentamente i possibili effetti collaterali negativi". Tuttavia, evidenzia la numero uno della Bce, "anche altri settori politici, in particolare le politiche fiscali e strutturali, devono fare la loro parte".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata