Bce, Draghi: Qe non è per permettere Stati fare più deficit

Milano, 12 set. (LaPresse) - "Non abbiamo discusso questo aspetto dell'utilità" del quantitative easing per i singoli Stati, "perché il nostro pacchetto non permette ai Paesi di fare più deficit ed è nel pieno rispetto del nostro mandato". Lo afferma il presidente della Bce, Mario Draghi, nella conferenza stampa al termine della riunione di politica monetaria, rispondendo a ci gli chiedeva sugli effetti dell'allentamento monetario sui conti pubblici dell'Italia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata