Bce: Allarme occupazione, disoccupati cresceranno ancora

Francoforte (Germania), 13 dic. (LaPresse) - "La bassa creazione di posti di lavoro e le deboli aspettative congiunturali emerse dalle indagini suggeriscono nel breve termine un ulteriore incremento della disoccupazione". E' quanto si legge nel bollettino mensile della Bce. Secondo l'Eurotower, il tasso di disoccupazione ha continuato a crescere, raggiungendo in ottobre l'11,7 per cento. "Le condizioni dei mercati del lavoro nell'area dell'euro - scrive la Bce - sono ulteriormente peggiorate negli ultimi trimestri, a causa della debolezza dell'attività economica". La Banca centrale europea prevede una "persistente debolezza dell'attività economica nell'ultimo trimestre dell'anno" dopo il calo del Pil del terzo trimestre nell'eurozona e aggiunge che "l'economia dovrebbe iniziare a recuperare gradualmente nel prosieguo del 2013". Tuttavia, sottolinea l'Eurotower, ci sono ancora "rischi al ribasso". Sul lato della finanza pubblica, da Francoforte si sottolinea come dopo l'estate ci sia stato un forte allentamento delle pressioni sui bond sovrani dell'eurozona. I tassi di interesse per la Grecia sono calati di oltre 800 punti base e forti riduzioni sono state registrate anche negli altri Paesi con programmi di assistenza finanziaria in corso (184 punti base per il Portogallo e 147 punti base per l'Irlanda), e per Italia e Spagna (rispettivamente 141 e 148 punti base).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata