Bce, accordo su Qe pandemico 750 mld: riserve su quote titoli

Milano, 9 apr. (LaPresse) - I membri del consiglio direttivo della Bce nella riunione di politica monetaria del 18 marzo - quando è stato approvato un programma di acquisto titoli da 750 miliardi di euro proposto dal capo economista Philip Lane per supportare l'impatto sull'economia del coronavirus - hanno concordato che fosse necessaria un'ulteriore e energica risposta di politica monetaria. E' quanto si legge nelle minute della Bce. "Per il pacchetto di misure proposto da Lane è stato espresso un ampio sostegno, con alcune differenze di opinioni relativamente a punti specifici della proposta". Alcuni membri "hanno tuttavia espresso delle riserve in merito alla proposta di comunicazioni sui limiti sulla quota delle emissioni e degli emittenti. E' stato ricordato che tali limiti rappresentano delle garanzie affinché il Consiglio continui ad agire nell'ambito del proprio mandato", si legge ancora nelle minute.

"Inoltre, allo stato attuale appare esserci abbastanza spazio" di acquisto nell'universo dei titoli "per evitare una discussione prematura circa un possibile superamento di questi limiti, che potrebbe comportare il rischio maggiore di essere percepito come un avvicinarsi al finanziamento monetario", prosegue la Bce. "Tuttavia - si legge ancora nelle minute -, nonostante l'esitazione, è stata anche sottolineata la disponibilità di andare avanti con una comunicazione attentamente formulata alla luce della portata delle perturbazioni sui mercati e delle sfide affrontate nel perseguimento del mandato della Bce".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata