Bbc taglia 450 giornalisti per risparmiare, investirà sul web

Londra (Regno Unito), 29 gen. (LaPresse/AP) - La Bbc annuncia che taglierà circa 450 posti di lavoro nell'ambito di un piano per "modernizzare" la redazione. I tagli rappresentano un duro colpo per l'emittente del servizio pubblico britannico, che gode di una reputazione mondiale per l'alta qualità dei suoi programmi di notizie e intrattenimento. Fran Unsworth, direttore per le notizie e gli affari correnti della Bbc, afferma che la razionalizzazione sarà condotta con un occhio al giornalismo digitale. "Dobbiamo rimodellare la Bbc News per il prossimo decennio in un modo che consenta di risparmiare notevoli quantità di denaro", spiega Unsworth, precisando che "stiamo spendendo troppe risorse per la tradizionale trasmissione lineare e non abbastanza per il digitale". L'emittente punta a "ridurre la duplicazione" e a risparmiare così 80 milioni di sterline di costi. Come tutti i media tradizionali a livello globale, la Bbc, finanziata con fondi pubblici, affronta le forti pressioni finanziarie e politiche in un panorama mediatico in rapida evoluzione.

Sostenitori e critici della Brexit hanno attaccato pubblicamente la copertura fornita dall'emittente sulla prossima uscita del Regno Unito dall'Unione europea. Alcuni funzionari del governo conservatore del primo ministro, Boris Johnson, hanno perfino suggerito di cambiare il modello di finanziamento della Bbc. La società attualmente è finanziata in gran parte attraverso una tassa annuale di 154 sterline pagata da ogni famiglia che possiede una televisione, il corrispettivo del nostro canone. Tuttavia non è direttamente controllata dallo Stato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata