Bayer, il titolo perde quasi il 7% in Borsa dopo la condanna di Monsanto

Ridotto il risarcimento al giardiniere con il linfoma, ma la sentenza che prende di mira il colosso agrochimico è stata riconfermata. E sui mercati gli effetti si vedono da subito

Il titolo del gigante farmaceutico tedesco Bayer è crollato in Borsa dopo la conferma negli Stati Uniti della condanna della sua controllata Monsanto per aver nascosto i rischi legati al diserbante al glifosato Roundup. A Francoforte il titolo Bayer è crollato in avvio del 6,69% a 71,42 euro, portando le perdite a oltre il 30% dall'inizio dell'anno. Il giudice statunitense ha ridotto il risarcimento dovuto da Monsanto a un giardiniere che si è ammalato di linfoma: 78 milioni di dollari, oltre 200 in meno rispetto alla prima sentenza, ma ha confermato la sostanza della condanna inflitta questa estate a San Francisco. Questa decisione probabilmente influenzerà le oltre 8mila cause in corso negli Stati Uniti per i prodotti Monsanto con glifosato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata