Barclays, ceo Jenkins rinuncia a bonus 2012 dopo scandalo tassi

Londra (Regno Unito), 1 feb. (LaPresse/AP) - Il ceo di Barclays, Antony Jenkins, ha deciso di rinunciare al bonus per l'esercizio 2012. Il capo esecutivo della banca britannica colpita dallo scandalo della manipolazione dei tassi di interesse aveva diritto a un premio di massimi 2,75 milioni di sterline pari a un ricarico del 250% sul suo stipendio di 1,1 milioni di sterline. La mossa di Jenkins serve a non peggiorare la reputazione di Barclays dopo un anno di polemiche che si sono abbattute sull'istituto di credito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata