Bankitalia: Ricchezza famiglie italiane calata del 3,2% dal 2007

Roma, 14 dic. (LaPresse) - Fra la fine del 2009 e la fine del 2010 la ricchezza netta complessiva delle famiglie italiane, a prezzi correnti, è rimasta invariata e, a prezzi costanti (utilizzando il deflatore dei consumi), si è ridotta nell'ultimo anno dell'1,5%. Ma dalla fine del 2007, quando l'aggregato ha raggiunto il suo valore massimo, il calo è stato pari al 3,2%. Lo rileva la Banca d'Italia, sottolineando però che, secondo stime preliminari, nel primo semestre 2011 la ricchezza netta della famiglie italiane sarebbe aumentata dello 0,4% in termini nominali: l'aumento delle passività, scrive via Nazionale, è stato più che compensato dalla crescita delle attività reali e finanziarie.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata