Bankitalia: Debito pubblico record, a febbraio a 2.169,2 miliardi

Roma, 14 apr. (LaPresse) - Il debito pubblico italiano registra un nuovo record. Lo rileva la Banca d'Italia, che comunica che il debito delle amministrazioni pubbliche è aumentato a febbraio di 3,3 miliardi, a 2.169,2 miliardi di euro. L'incremento è stato inferiore al fabbisogno del mese (8,2 miliardi) grazie alla diminuzione di 3,6 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (pari a fine febbraio a 79,1 miliardi) e all'effetto complessivo dell'emissione di titoli sopra la pari, del deprezzamento dell'euro e della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione (1,2 miliardi). Il fabbisogno (e conseguentemente l'aumento del debito) è stato contenuto dal parziale rimborso (2,1 miliardi) dei prestiti concessi alla Grecia ed erogati per il tramite dell'Efsf. Si tratta di un rimborso non programmato, connesso con risorse (finalizzate a interventi a favore del settore finanziario in Grecia) finora non utilizzate e che sono state temporaneamente riattribuite ai paesi contribuenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata