Bankitalia: Da misure Bce +0,5% per Pil Italia nel triennio 2014-16

Roma, 19 giu. (LaPresse) - Le decisioni della Bce dell'inizio di giugno per favorire il flusso di credito all'economia reale possono stimolare la crescita "cumulativamente" di mezzo punto percentaule in Italia nel triennio 2014-16. Lo ha affermato il vicedirettore della Banca d'Italia, Fabio Panetta, nel suo intervento per i 75 anni di Icbpi. "Le nuove operazioni di rifinanziamento quadriennali - ha spiegato Panetta - renderanno disponibili alle banche fondi a lungo termine a condizioni favorevoli; il rafforzamento della forward guidance contribuirà a contrastare le pressioni all'apprezzamento dell'euro e a mantenere nell'area condizioni monetarie espansive anche a fronte di una restrizione in altre economie avanzate. Sulla base dei soli effetti finora osservati sul cambio e sui tassi di mercato si stima che per l'Italia lo stimolo alla crescita del prodotto nel triennio 2014-16 possa essere cumulativamente dell'ordine di mezzo punto percentuale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata