Bankitalia: Ad agosto debito -15,5 mld a 2.326,5 mld

Milano, 15 ott. (AWE/LaPresse) - Ad agosto il debito pubblico dell'Italia è diminuito di 15,5 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.326,5 miliardi. È quanto emerge dal Supplemento al Bollettino Statistico 'Finanza pubblica, fabbisogno e debito' della Banca d'Italia. Dall'inizio dell'anno il debito italiano risulta tuttavia in aumento di 39,5 miliardi.

La diminuzione, precisano da via Nazionale, è dovuta alla riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro (14,9 miliardi, a 65,1 miliardi) e, in misura molto minore, all'avanzo di cassa (1,3 miliardi). Gli scarti e i premi all'emissione e al rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e la variazione dei tassi di cambio hanno complessivamente incrementato il debito di 0,7 miliardi. Guardando ai sottosettori, continua il documento di Bankitalia, il debito delle Amministrazioni centrali è diminuito di 15,7 miliardi e quello delle Amministrazioni locali è aumentato di 0,2 miliardi. Il debito degli Enti di previdenza è rimasto pressoché invariato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata