Banche, RBS paga oltre 610 mln dollari per manipolazione Libor

Londra (Regno Unito), 6 feb. (LaPresse/AP) - Royal Bank of Scotland pagherà oltre 610 milioni di dollari per lo scandalo sulla manipolazione del tasso Libor ai regolatori di Usa e Regno Unito. RBS è la terza più grande banca coinvolta nello scandalo. Il tasso Libor concorre a fissare il costo di migliaia di miliardi di euro di prestiti e altri strumenti finanziari. La Us Commodity Futures Trading Commission ha dichiarato che RBS ha presentato dati falsi sui tassi di interesse per avvantaggiarsi delle sue posizioni commerciali. I regolatori di Usa e Regno Unito hanno sanzionato per oltre 460 milioni di dollari la banche in un procedimento per manipolazione di tassi. Un'unità di RBS ha invece accettato di dichiararsi colpevole e ha patteggiato una multa di 150 milioni di dollari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata