Banche, Patuelli: Cripto valute devono essere inquadrate nella legalità

Roma, 31 ott. (LaPresse) - "Le cripto valute debbono essere preventivamente inquadrate nella legalità per evitare riciclaggio e illegalità". Così il presidente Abi Antonio Patuelli intervenendo alla 95sima giornata mondiale del Risparmio. "Gli algoritmi sono utilissimi, ma non sono soggetti giuridici, dipendono da responsabilità umane - aggiunge - Le banche debbono prevenire ed evitare abusi causati da algoritmi e dai nuovi "poteri forti" tecnologici sovrannazionali che non debbono sovrastare il diritto. Non ci arrenderemo mai di fronte alla tutela di tutti i diritti di libertà, per un capitalismo responsabile ed equo. Dobbiamo umanizzare l'uso delle tecnologie. Non dobbiamo subire passivamente i cambiamenti, ma usarli anche per nuove iniziative e nuove fonti di ricavo. Il diritto internazionale, l'europeo e il nazionale debbono garantire la supremazia della legalità nello sviluppo delle nuove tecnologie. Gli algoritmi sono i nuovi protagonisti dei mercati e non debbono schiacciare, con abusi di posizioni dominanti, i diritti dei risparmiatori. E' inderogabile l'equilibrio fra diritti e tecnologie nella tutela del risparmio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata